• FOTO 1
  • FOTO 4
  • FOTO 5
  • FOTO 2
  • FOTO 3

BANDO PER PROCEDURA COMPETITIVA PER PROPOSTE DI AFFITTO

DI RAMO D’AZIENDA

FALLIMENTO D.A.S. SRL (R.F. n. 41/2019)

Giudice delegato Dott. Flavio Cusani

Curatore Avv. Domenico D’Amico

Sentenza Tribunale di Benevento n. 41/2019 del 17/07/2019

P.E.C.: fallimento.dassrl@pec.it

L’Avv. Domenico D’Amico, Curatore del fallimento D.A.S. s.r.l. n. 41/2019 con sede in Benevento alla C.da Piano Cappelle, n. 93 – Sentenza 17/07/2019 n. 41 (di seguito concedente), per salvaguardare il valore e la funzionalità dell’azienda, nell’interesse dei creditori, pubblica il presente bando volto a sollecitare proposte di affitto di ramo d’azienda per la durata di mesi 12. Il Curatore intende espletare una procedura competitiva finalizzata a concedere in affitto a società o persona fisica (di seguito affittuario), ai sensi degli artt. 104 bis e 107 L. fall., il ramo d’azienda alle condizioni che seguono.

1) OGGETTO DELL’AFFITTO: il ramo d’azienda  è costituto da: a) immobile costituito dai locali siti al piano terra del fabbricato in Catasto al foglio 65, p.lla 370, in Benevento al Piano Cappelle, con uso non esclusivo di un locale deposito seminterrato e delle aree esterne, comprendenti parcheggio, spazio attrezzato per ricevimento all’aperto e piccola piscina; b) l’avviamento; c) i beni strumentali descritti  nella valutazione di stima redatta dall’I.V.G. Napoli s.r.l. sub lotto n. 1.

Sono espressamente esclusi dall’oggetto del contratto di affitto: d) crediti e disponibilità liquide anteriori alla stipula del contratto di affitto; e) debiti e passività dell’azienda maturati anteriormente al contratto d’affitto; f) beni strumentali descritti nella valutazione di stima redatta dall’I.V.G. Napoli s.r.l., sub lotto n. 2; g) il godimento dei locali del fabbricato in Catasto al foglio 65, p.lla 370, siti ai piani primo e secondo.

2) CONDIZIONI DELL’AFFITTO

  1. a) Durata: l’affitto avrà durata pari a 12 mesi e inizierà a far data dalla consegna del compendio aziendale. Il contratto s’intenderà rinnovato per ulteriore periodo di 12 mesi in mancanza di disdetta, da trasmettere alla controparte, a mezzo PEC o lettera racc. a.r., 3 mesi prima della scadenza. In ogni caso, il contratto si intenderà risolto di diritto nel momento in cui la curatela procederà alla vendita del compendio aziendale e, in tal senso, l’affittuario si obbliga al rilascio dell’azienda entro 10 giorni dal pagamento del prezzo di acquisto da parte dell’acquirente definitivo.
  2. b) Diritto di recesso: il concedente potrà recedere in qualsiasi momento anche senza giusta causa dal contratto d’affitto. L’affittuario rinuncia a qualsiasi forma di indennizzo in caso di recesso o risoluzione del contratto.
  3. c) Canone: il canone annuo di affitto sarà pari ad €.14.400,00 oltre IVA, da corrispondere in rate mensili di €.1.200,00 oltre IVA cadauna, da versarsi anticipatamente entro il giorno 5 del mese per il mese in corso, con previsione di un incremento di €.1.200,00 oltre IVA annui per ogni anno successivo al primo fino al raggiungimento del canone annuo di €.18.000,00 oltre IVA.
  4. d) Oneri ed obblighi a carico della parte affittuaria

d.1 l’affittuario rilascerà, all’atto della sottoscrizione del contratto, fideiussione bancaria o assicurativa a prima richiesta, senza possibilità di opporre eccezione alcuna, rilasciata da primario istituto di credito o assicurativo italiano, a garanzia del puntuale ed integrale pagamento dei canoni, del rilascio del complesso aziendale al termine del contratto e, comunque, dell’esatto adempimento di tutte le obbligazioni contrattuali;

d.2 l’affittuario sarà tenuto al pagamento di tutte le spese ed imposte inerenti e conseguenti la stipula del contratto di affitto, delle utenze e della TARI;

d.3 l’affittuario dovrà provvedere alla custodia del ramo d’azienda e alla manutenzione ordinaria e straordinaria, in deroga alle norme generali, di tutti i beni mobili ed immobili costituenti il complesso aziendale affittato. Il concedente affitterà il complesso dei beni aziendali nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano al momento della consegna e nessuna responsabilità gli potrà essere addebitata a causa dello stato dei beni aziendali, né l’affittuario potrà richiedere riduzioni del canone per la stessa ragione. L’affittuario dichiarerà di aver preso visione dei beni mobili e immobili costituenti il complesso aziendale e si obbligherà ad utilizzarli soltanto dopo che saranno stati posti in condizione, a propria cura e spese, di rispettare la normativa antinfortunistica e ogni altra previsione di legge relativa all’attività da svolgere, esonerando in ogni caso il concedente da ogni responsabilità derivante dalle predette;

d.4 l’affittuario non potrà in nessun caso modificare l’attuale destinazione del complesso aziendale e si obbliga a svolgere nello stesso esclusivamente l’attività di ristorazione (codice attività ATECORI: 56.10.11) a pena del risarcimento danni e avrà l’obbligo di sostenere tutti gli oneri necessari per mantenere i suddetti beni nella propria perfetta funzionalità;

d.5  sarà obbligo dell’affittuario di consentire al Curatore di accedere in qualsiasi momento all’azienda al fine di eseguire periodiche verifiche sullo stato dei beni mobili e immobili, nonché di consentirne la visita a potenziali acquirenti, previo preavviso;

d.6 esclusione di ogni diritto dell’affittuario ad eventuali indennità per i miglioramenti apportati all’azienda che comunque e in ogni caso dovranno ottenere specifica autorizzazione preventiva del concedente;

d.7 all’affittuario è fatto obbligo di stipulare polizze assicurative con compagnia di primaria importanza ed operante sul territorio nazionale a copertura dei seguenti rischi: A. responsabilità civile verso terzi e verso prestatori di lavoro; B. responsabilità civile verso terzi da difetto di prodotto; C. responsabilità civile per danno ambientale anche graduale; D. incendio e rischi accessori del fabbricato e di quanto in esso contenuto con la previsione che l’assicurazione deve essere stipulata nella forma “all risks”. Le polizze tutte avranno i massimali e i requisiti derivanti dagli elementi che le compagnie assicurative prenderanno a base delle loro proposte di copertura;

d.8 rilascio di idonea garanzia che escluda ogni rischio a carico della curatela per il vincolo di solidarietà per eventuali debiti nei confronti dei dipendenti;

d.9 impegno a sviluppare un adeguato programma di pubblicità.

4) OBBLIGO DI RILASCIARE L’AZIENDA

E’ fatto obbligo all’affittuario di restituire al termine del contratto di affitto, ovvero in caso di esercizio del diritto di recesso anticipato da parte della concedente e, comunque in caso di vendita del compendio, tutti i beni facenti parte del complesso aziendale in buono stato di conservazione e funzionamento salvo il deperimento dei beni derivante dall’uso ordinario e normale.

5) DIVIETO DI SUBAFFITTO

All’affittuario è fatto divieto di subaffitto e di cessione a qualsiasi titolo dei beni oggetto del contratto di affitto.

6) MODALITA DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA

  1. a) L’offerta di affitto costituisce a tutti gli effetti proposta irrevocabile ex 1329 c.c. per un periodo di 60 giorni dalla sua presentazione.
  2. b) Gli interessati dovranno presentare la propria offerta trasmettendola a mezzo PEC al seguente indirizzo: dassrl@pec.it o oppure a mezzo raccomandata a.r. al seguente indirizzo: Avv. Domenico D’Amico, Via XXIV Maggio, n. 2, 82100 Benevento, entro e non oltre le ore 11,00 del 5 Novembre 2019.
  3. c) Se trasmessa in formato cartaceo, sulla parte esterna della busta contenente l’offerta dovrà essere apposta la dicitura “Offerta per l’affitto di ramo d’azienda D.A.S. s.r.l. – Tribunale di Benevento – Fallimento 41/2019”.
  4. d) L’offerta dovrà contenere l’indicazione del valore offerto del canone annuo per l’affitto dell’azienda specificato in cifre e in lettere.
  5. e) L’offerta dovrà contenere l’indicazione degli istituti bancari e/o delle compagnie assicurative disponibili al rilascio delle fideiussioni bancarie e/o assicurative e delle polizze assicurative previste dal bando.
  6. f) Per le ditte individuali, allegare copia del documento di identità, codice fiscale del titolare, indicazione dello stato civile e il regime patrimoniale, nonché visura aggiornata del registro delle Imprese.
  7. g) Per le società allegare visura aggiornata del Registro delle Imprese e documento di identità del legale rappresentante.
  8. h) Dichiarazione dell’offerente di aver preso visione dei luoghi e degli impianti e di averli ritenuti confacenti all’offerta, di ben conoscere il complesso aziendale da affittare, di aver attentamente visionato tutte le condizioni indicate nel bando, visibile sui siti wwwimmobiliareduomo.it; www subito.it; wwwimmobiliare.it, di non aver nulla da osservare.

9) APERTURA DELLE BUSTE

L’apertura delle buste con le offerte avrà luogo il giorno 5 Novembre 2019 alle ore 11,30 presso lo studio del curatore Avv. Domenico D’Amico, sito in Benevento alla Via XXIV Maggio, n.2. In tale sede si procederà, quindi, alla scelta dell’Affittuario, con i criteri di cui all’art. 104 bis, comma 2, L. fall.

L’offerta non sarà vincolante per la Procedura. Il presente avviso e la ricezione di eventuali offerte non comportano per la Procedura alcun obbligo contrattuale nei confronti degli eventuali offerenti, né costituiscono per gli stessi fonte di diritto alcuno. Il presente avviso è un mero invito ad offrire e non un’offerta al pubblico ex art. 1336 c.c. Non potranno, quindi, gli offerenti nulla eccepire e pretendere dal fallimento all’esito della procedura competitiva.

10) PUBBLICITA’ ED ACCESSO ALL’AZIENDA

Copia del presente avviso e dei suoi allegati è visionabile presso lo studio del Curatore sito in Benevento alla Via XXIV Maggio, n. 2, ed è inoltre disponibile sui siti internet wwwimmobiliareduomo.it; wwwsubito.it; wwwimmobiliare.it per l’intera durata della presente procedura competitiva. Ciascun interessato, previo appuntamento con il Curatore potrà procedere alla visita del complesso aziendale e ottenere ogni informazione in merito.

Benevento, 14 ottobre 2019

Il Curatore

Avv. Domenico D’Amico

  • Ampio terrazzo
  • Ascensore
  • Autonomo riscaldato
  • Balcone
  • Box auto
  • Camino
  • Cantina
  • Citofono
  • Condizionatore/i
  • Corte Esterna
  • Giardino
  • Impianto d'allarme
  • Impiato telefonico
  • Pannelli fotovoltaici
  • Piscina
  • Porticato
  • Posto auto
  • Riscaldamento centralizzato
  • Stufa
  • terrazzino
  • Terreno
  • Videocitofono
  • Wifi